Le risposte dei nostri medici alle tue domande sulla Fisioterapia


Le nostre risposte ai dubbi più frequenti sulla fisioterapia: approfondisci ora.

Quanto costa una seduta di fisioterapia?

+

Il costo della seduta di fisioterapia varia in base al tipo di trattamento o percorso, alla sua durata, all’utilizzo o meno di apparecchiature specifiche e ad altri aspetti tecnici. Nel nostro Centro di Fisioterapia forniamo sempre un preventivo di spesa in fase di richiesta informazioni. Inoltre, è possibile richiedere una consulenza gratuita con il nostro Fisiatra per individuare il percorso migliore in base alla problematica riscontrata. Diversamente, nel caso in cui si sia già in possesso della prescrizione di un medico, si può richiedere un colloquio e una valutazione da parte di un nostro fisioterapista.

Quanto può durare una seduta di fisioterapia?

+

Dipende dal tipo di trattamento e dal percorso riabilitativo generale. Solitamente la singola seduta di fisioterapia ha una durata media di 30 o 60 minuti, in modo da poter trattare al meglio la problematica del paziente e raggiungere con successo gli obiettivi del trattamento riabilitativo.

Come ci si veste per andare dal fisioterapista?

+

Subito prima della seduta iniziale sarà il fisioterapista stesso a fornire indicazioni al paziente sull’abbigliamento più adatto in base al percorso fisioterapico. In generale, suggeriamo di indossare vestiti comodi, come un pantalone sportivo, una maglietta a maniche corte o lunghe (in base al clima) e un paio di calzini di cotone.

Perché fare fisioterapia? E chi si rivolge al fisioterapista?

+

In termini pratici, la fisioterapia previene o riabilita le aree della motricità muscolo-scheletriche, neurologiche e viscerali. Il paziente che fa fisioterapia, quindi, ha subìto un trauma oppure presenta una disfunzione, un dismorfismo o una patologia. La riabilitazione tocca vari ambiti: neurologico, ortopedico, posturale, sportivo oppure dedicato al paziente amputato. Al centro delle nostre sedute di fisioterapia vi è sempre il paziente in toto, con le sue esigenze e i suoi obiettivi riabilitativi.

Qual è la differenza tra fisiatra e fisioterapista?

+

Il fisiatra è un medico specialista in Medicina Fisica e Riabilitativa. Il medico fisiatra prepara il progetto riabilitativo del paziente, prescrive eventuali terapie farmacologiche a supporto della fisioterapia ed effettua una o più valutazioni sull’andamento del percorso fisioterapico, per capire se e come intervenire con approfondimenti diagnostici.

Il fisioterapista è un operatore sanitario laureato in Fisioterapia. Può effettuare una valutazione dello stato fisico del paziente e stabilire insieme a quest’ultimo il programma riabilitativo da eseguire. Il compito fondamentale del fisioterapista è quello di prevenire e curare le difficoltà motorie presentatesi in seguito a un trauma o dovute a cause fisiologiche e posturali oppure causate da una patologia cronica degenerativa.

In cosa consiste la visita fisioterapica?

+

Bisogna innanzitutto distinguere tra una visita fisiatrica e una valutazione fisioterapica.
La visita fisiatrica è il primo step essenziale per ottenere una panoramica completa sulle funzionalità motorie, sensitive o cognitive compromesse del paziente. In una prima fase della visita, il fisiatra raccoglie informazioni sui sintomi riscontrati dal paziente, su eventuali disturbi di cui ha sofferto in passato, sul tipo di lavoro che svolge e sull’attività fisica che pratica (anamnesi).
Il medico fisiatra prescrive quindi una terapia riabilitativa che può comprendere sedute di fisioterapia, ma anche eventualmente l’impiego di macchinari elettromedicali e/o farmaci.

Successivamente, durante la prima seduta di fisioterapia, il fisioterapista effettua una valutazione del paziente in base alle scale di valutazione più idonee e effettua un'analisi della struttura, della funzionalità osteo-arto-legamentosa, del movimenti, della statica, dei tessuti muscolari, e in aggiunta un’analisi delle capacità cognitive se la riabilitazione è in area neurologica.

Il fisioterapista si baserà quindi sull’indicazione dello specialista che ha visitato il paziente per impostare il programma riabilitativo costruito su misura per lui/lei.

Quante volte a settimana fare fisioterapia?

+

La frequenza delle sedute di fisioterapia viene indicata direttamente dal fisioterapista in fase iniziale, a seguito della visita fisiatrica o del medico specialista competente (ortopedico, neurologo, angiologo, oncologo). Sarà quindi il fisioterapista a fornire questa indicazione al paziente dopo una valutazione della patologia o della prescrizione medica.

Fatti contattare dai nostri esperti

Lasciaci i tuoi riferimenti: ti ricontattiamo entro breve per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Hai altre domande sul nostro Centro di Fisioterapia e sui nostri percorsi riabilitativi?

Siamo pronti ad ascoltarti: contattaci per richiedere tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Copyright 2023 | Reha Group S.r.l - P.IVA 09170591003

made with by Web To Emotions

Questo sito è protetto da reCAPTCHA. Sono applicate la Privacy Policy e i Termini di Servizio di Google.